Come guadagnare online con un sito web nel 2022?

Cum sa faci bani online, Comment gagner de l'argent en ligne, Come guadagnare online, Cómo ganar dinero en línea

Come guadagnare online con un sito web? Ci sono solo 2 modi per farlo.

 
Questa domanda, infatti, è di natura generale. Penso che la prima volta che un uomo si chiede come fare soldi. E dopo aver eliminato le classiche opzioni, che richiedono molto lavoro, energia e denaro, come produzione e vendita di prodotti e servizi, ha pensato di ottenere rendite passive da immobili, depositi bancari, fondi di investimento, borse e criptovalute. Ma anche questi ultimi richiedono molti soldi investiti con un profitto molto basso e quelli con un alto profitto hanno un alto grado di rischio.
 
Il dominio online rimane. Per alcuni è un campo enigmatico che ora stanno timidamente scoprendo.
Vorrebbe conoscere il segreto: come fare soldi facilmente, con un investimento minimo, senza problemi, seduto per qualche ora al giorno davanti al computer, facendo ciò che ami.
Internet è pieno di siti web, quindi a prima vista non sembra complicato. Tutto quello che devi fare è scoprire il segreto e metterti al lavoro.
Hmmm… sarebbe fantastico essere così.
 
Il business online è come qualsiasi altro business. Per funzionare e diventare redditizi, hanno bisogno di tempo, coinvolgimento, lavoro e denaro investito. Infatti in questo ambito si può partire con piccoli investimenti e il ritorno mensile sul denaro investito può essere ottimo. Tuttavia, senza coinvolgimento non farai molto.
 
Quindi, come si guadagna con un sito Web o un account Facebook, Instagram, Youtube, TikTok, ecc.?
 
Lasciamo da parte il modo in cui puoi guadagnare sui social network e in questo articolo ci occuperemo solo di siti web.
 
Per capire come puoi guadagnare con un sito web, devi capire che un sito ha solo 2 funzioni:
1. Il sito come strumento promozionale. Puoi usarlo per fare pubblicità a te stesso o ad altri;
2. Il sito come strumento di vendita. Puoi utilizzarlo come negozio online per la vendita di prodotti e servizi classici o servizi digitali automatizzati;
 
A proposito di queste sono le uniche possibilità. Se ne sai di più, scrivi nei commenti.
In conclusione, se ti stai chiedendo come guadagnare con un sito web, dovresti scegliere una delle opzioni di cui sopra.
 
 
1. Il sito web come strumento promozionale.
 
Se hai scelto questa opzione, dovrai:
– impari molto sulla pubblicità;
– avere un sito ad alto traffico;
– avere un sito con autorità nel campo a cui ti avvicini.
 
Tipi di siti adatti a questo tipo di promozione:
– blog;
– siti di notizie (locali, nazionali), media, giornali online;
– riviste on line;
– amministratori di società e imprese;
– siti di vendita e piccola pubblicità;
– forum;
– siti con informazioni utili in vari campi come: salute, affari, finanza, lifestyle, auto-moto, cultura, intrattenimento, famiglia, bambini, immobiliare, edilizia, interior design,
– guide turistiche, musica, politica, ecc.
– siti di informazioni meteorologiche;
– siti con informazioni sulla normativa;
– siti educativi;
– eccetera.
 
I tipi di pubblicità che puoi implementare sul tuo sito:
 
a) Pubblicizza Google Adsense.
Consentirai a Google di inserire banner pubblicitari sul tuo sito. Google decide quali tipi di annunci utilizzerà, gli dai solo il permesso di farlo e guadagni denaro se i visitatori cliccano sugli annunci inseriti da Google.
Il guadagno varia a seconda della regione geografica e del dominio a cui si rivolge il sito.
Con alcuni domini guadagni più soldi/click, con altri meno.
 
Vedi sotto quanti soldi puoi guadagnare per la regione Europa, con un numero di 50.000 visitatori al mese (cioè 1.666 visitatori al giorno):
– affari e industria: $ 4.950 / mese;
– animali domestici: $ 2.982/mese;
– arte e spettacolo: $ 2.172 / mese;
– auto e altri veicoli: $ 3.336/mese;
– casa e giardino: $ 6.468/mese;
– computer ed elettronica: $ 4.584/mese;
– comunità online: $ 3.510/mese;
– spesa: $ 4.626/mese;
– viaggio: $ 4.878/mese;
– libri e letteratura: $ 1.590/mese;
– finanziamento: 11.682 $/mese;
– bellezza e fitness: $ 4.152 / mese;
– immobili: $ 3,114 / mese;
– internet e telecomunicazioni: 5.274 $/mese;
– giochi: $ 2.412/mese;
– leggi e governance: $ 3.228/mese;
– lavoro e istruzione: $ 2.928 / mese;
– cibo e bevande: $ 2.988 / mese;
– persone e società: $ 1.956 / mese;
– passioni e tempo libero: 3.222 $/mese;
– referenze: $ 3.012/mese;
– sport: $ 1.566/mese;
– salute: $ 3.204/mese;
– notizie: $ 1.200 / mese.
 
Quindi se hai un blog, nel campo delle “notizie generali” con 20 visitatori al giorno (600 visitatori al mese), possiamo stimare un guadagno di circa $ 15/mese, tassabile secondo le leggi rumene. E non sarai in grado di riscuotere questo denaro fino a quando non avrai raccolto almeno $ 70 nel tuo account (Google non effettua pagamenti inferiori a tale importo). In sostanza, riceverai il primo pagamento dopo più di 4 mesi.
 
Se hai un blog nel campo della “finanza” con 100 visitatori al giorno (3.000 visitatori al mese), possiamo stimare un guadagno di circa 700 $/mese (590 €/mese).
E se calcoli che un blog del genere ti costerà al massimo € 600, genererai un profitto annuo dell’1.180% rispetto alla cifra investita (escludendo il tuo lavoro e impegno per scrivere articoli), rispetto al 5% – 6% come si otterrà da un investimento passivo nel settore immobiliare (soldi dall’affitto).
 
b) Marketing di affiliazione
Se ti rivolgi al mercato rumeno, lavorerai con siti specializzati come profitshare.ro, 2performant.com ecc.
Dopo aver creato un account su una di queste piattaforme, puoi scegliere l’azienda per la quale pubblicizzare (inserzionista) e il tipo di campagne promozionali che desideri.
Ad esempio, se hai un blog con recensioni sui libri, puoi scegliere di promuovere siti come carturesti.ro, elefant.ro, libris.ro ecc. E qui hai diverse interessanti opzioni di promozione tramite link, banner o anche tramite influencer marketing.
Guadagnerai quando un visitatore del tuo sito clicca sul banner con l’annuncio oppure puoi optare per una percentuale sulla vendita di un prodotto. Ad esempio, se promuovi un libro, riceverai una commissione dell’X% del prezzo di vendita del libro (se la vendita è stata effettuata a seguito di un clic sul negozio online).
 
c) Vendita di spazi pubblicitari
Puoi vendere spazi pubblicitari sul tuo sito, a seguito di trattative dirette con vari partner. A seconda del traffico del sito e dei partner scelti, puoi ottenere centinaia o addirittura migliaia di € al mese.
 
d) Articoli scritti su ordinazione
Puoi vendere articoli (pubblicitari) sui prodotti e servizi dei tuoi partner. Gli annunci sono articoli a pagamento, descrittivi, recensioni o interviste, scritti nel modo più accattivante possibile per i motori di ricerca e per i potenziali clienti che cercano un prodotto o un servizio.
 
e) Vendita di link ad altri siti
Se il tuo sito ha molto traffico, puoi vendere link a vari partner interessati, che inserirai nelle pagine del tuo blog.
 
f) Campagne di email marketing per i clienti
Non dimenticare di implementare sul sito un modulo che permetta ai visitatori di iscriversi alla newsletter. In questo modo raccoglierai indirizzi email e altri dettagli di contatto creando un database. Potrai creare newsletter a pagamento, per promuovere i prodotti e i servizi dei tuoi partner.
 
g) Donazioni dei lettori
In Romania, i lettori dei siti non supportano realmente attraverso donazioni un contenuto interessante e utile o servizi online gratuiti, ma se vuoi puoi provare anche questa opzione.
 
h) Esistono altri tipi di pubblicità, attraverso i quali puoi guadagnare denaro. Dipende dalla tua immaginazione e ingegnosità per trovarli / implementarli.
 
 
2. Il sito come strumento di vendita di prodotti e servizi
 
Se hai scelto questo modello di business, hai almeno 3 opzioni:
 
a) il tuo negozio online personalizzato, realizzato con una delle piattaforme: WordPress-Woocommerce, OpenCart, Magento, Prestashop, Joomla ecc.
Questa opzione comporta quanto segue:
– Acquista un dominio;
– Ti iscrivi a un servizio di hosting;
– Paghi una società di web design per realizzare il tuo sito;
– Inserire i prodotti ei servizi sul sito;
– Inizi a vendere.
 
Benefici:
– Per cominciare puoi creare una versione semplice e, se le cose vanno bene, puoi aggiungere funzionalità praticamente illimitate al sito;
– Hai il pieno controllo del negozio online e delle informazioni su utenti, acquirenti, ecc.
 
Svantaggi:
– Costi medi e alti di creazione del negozio online, all’inizio;
– Nella maggior parte dei casi, non sarai in grado di fare da solo la manutenzione o anche l’amministrazione del negozio, e questo comporterà un costo mensile aggiuntivo.
 
b) negozio online impostato su piattaforme SaaS specializzate: Blugento, Shopify, BigCommerce, Wix ecc.
Utilizzerai una delle piattaforme di cui sopra. Ti danno tutto il necessario per creare un negozio online in modo rapido e semplice. Non hai bisogno di conoscenze tecniche nel campo.
Questa opzione comporta quanto segue:
– Acquista un dominio;
– Acquisti un abbonamento mensile a una delle piattaforme di cui sopra. Il valore dell’abbonamento varia a seconda delle dimensioni del negozio e delle funzionalità scelte.
– Inizi a configurare il negozio online. In linea di principio, puoi farlo da solo, perché non richiede conoscenze specialistiche;
– Inserire i prodotti ei servizi sul sito;
– Inizi a vendere.
 
Vantaggi delle piattaforme SaaS:
– Offre soluzioni predefinite;
– Non ti preoccuperai della manutenzione e della sicurezza del sito;
– Facile da configurare (in pochissimo tempo avrai il negozio online funzionante);
– Bassi costi iniziali (pagherai solo un abbonamento mensile);
– Scalabile. Puoi sempre passare a un abbonamento. Ma con dimensioni maggiori comportano costi maggiori.
 
Svantaggi delle piattaforme SaaS:
• I costi, che seppur inferiori a quelli necessari per sviluppare un negozio su piattaforma WordPress, ad esempio, aumenteranno nel tempo, e ad un certo punto supereranno i costi del negozio personalizzato;
• Limitata personalizzazione, sia in termini di funzionalità che di design;
• Il negozio non è di tua proprietà. Hai i diritti per utilizzare il negozio finché paghi l’affitto.
 
c) negozi online su piattaforme marketplace
In questo caso, per la vendita dei tuoi prodotti utilizzerai negozi online esistenti come: emag.ro, cel.ro, evomag.ro, elefant.ro ecc. o anche la famosissima piattaforma amazon.com, se vuoi rivolgerti a clienti in tutto il mondo.
Le piattaforme Marketplace sono siti online in cui tu, in qualità di venditore, elencherai i tuoi prodotti nella speranza di realizzare buone vendite grazie alla notorietà della piattaforma e ai servizi offerti come: elaborazione degli ordini, servizi di consegna, marketing, ecc.
Allo stesso tempo, beneficerai del gran numero di clienti che visitano costantemente il sito.
 
È una variante che puoi sperimentare, se sei all’inizio della strada e vuoi fare esperienza nel campo online.
 
Leggete anche questo articolo sullo stesso argomento: Come fare soldi online nel 2022?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *